#SOSTENIAMO BERGAMO Raccolta fondi per sostenere l’emergenza Coronavirus

Logo Enti bergamaschi nel mondo

 

 

A tutti i presidenti dei Circoli e delle Delegazioni dell’EBM    

      

Cari amici,

 

sono Carlo Personeni, vostro presidente.

In questo momento di profonda sofferenza che sta toccando la vita di tanti di noi, colpita dall’emergenza Coronavirus, emerge la necessità, oggi più che mai, di unire le forze per il bene comune, sostenendo i più deboli all’interno delle nostre comunità e vivendo in modo responsabile questo tempo cruciale.

Sicuramente state seguendo l’evolversi degli accadimenti che stanno sconvolgendo la nostra terra bergamasca, dove la situazione è veramente drammatica: Bergamo è la provincia che soffre di più rispetto all’intera Italia, non si contano più le persone infettate e il numero delle persone che sta morendo è impressionante.

Si sono attivate molte raccolte fondi sull’urgenza sanitaria, soprattutto verso i nostri ospedali, ormai al collasso, tanto che alla Fiera di Bergamo è stato allestito anche un ospedale da campo, a cura degli alpini. Ma la situazione sociale è ancora più emergenziale ed è su quella che voglio puntare la vostra attenzione e sensibilità.

In questo momento, i medici e gli infermieri, che operano nei presidi ospedalieri, i volontari e il personale dei servizi sociali che giornalmente accudiscono disabili, persone fragili e anziani nelle case di riposo, ma anche chi è in quarantena a casa, sono in estrema difficoltà, perché hanno bisogno di attrezzature per la terapia intensiva, ventilatori, bombole di ossigeno, ma anche mascherine, guanti e camici monouso. E anche i nostri medici di base, che operano sul territorio, a stretto contatto con la nostra gente, hanno bisogno di questi dispositivi.

Il rischio è che entro breve tempo le disponibilità (già ridotte all’osso) di questi materiali si interrompano. E’ assolutamente urgente compiere un atto di responsabilità, aggregare risorse e promuovere attenzioni concrete nei confronti del territorio, per supportarlo in una fase così cruciale. Quindi, rivolgo un appello accorato a tutti i bergamaschi nel mondo perché rispondano in modo concreto, con contributi e donazioni, alle necessità causate dall’emergenza.

L’emergenza che ci ha colpiti ci impone grandi sacrifici e mette alla prova la nostra capacità di essere solidali. Ma per i bergamaschi questa prova che ci viene richiesta non è nuova. Voi emigranti sapete cosa sono le difficoltà, le avete vissute sulla vostra pelle, ma il vostro carattere è carico di empatia e solidarietà, disponibilità e generosità. In questo senso, per i bergamaschi nel mondo questa emergenza è anche una grande opportunità: potete dimostrare concretamente il nostro senso di appartenenza alla terra bergamasca, anche se siete lontani, in altri Paesi. 

Per questi motivi, chiedo il vostro aiuto, vi chiedo di promuovere una rete di donazioni fra gli iscritti ai circoli e alle delegazioni, ma anche fra gli amici del vostro territorio, perché tutti uniti possiate aiutare la nostra Bergamasca. In tal senso, l’Ente Bergamaschi nel Mondo sostiene la raccolta fondi organizzata dalla Fondazione della Comunità Bergamasca: #sosteniAMObergamo.

Chi vuol dare il proprio contributo, anche una piccola donazione, può farlo tramite bonifico bancario sul conto corrente intestato alla Fondazione della Comunità Bergamasca, presso Banca Intesa:

IBAN: IT64 D030 6909 6061 0000 0171 968

Causale: #sosteniAMObergamo

La donazione verrà destinata all’acquisto di attrezzature sanitarie e dotazioni monouso.


Certo della vostra benevola accoglienza di questo appello, porgo i più cordiali saluti.

 

Il presidente dell’Ente Bergamaschi nel Mondo,

Carlo Personeni