Il saluto del presidente

Carlo Personeni presidente dell'Ente Bergamaschi nel mondo

Con il supporto di molti nostri collaboratori e di esperti del settore, abbiamo finalmente dato vita a questa nostra presenza nel mondo della rete. Ecco il nostro strumento di condivisione delle attività e a favore di tutte le proposte che vogliono e possono condividere le iniziative che intendono promuovere la vita dei nostri “Bergamaschi nel mondo”.

www.bergamaschinelmondo.it



Insieme al nostro nuovo logo, questa nostra porta aperta sul mondo internet ha il compito preciso di creare una  “identificazione precisa ed inconfondibile” per il nostro Ente. Ed in questa direzione dovrà presto diventare lo strumento fondamentale per condividere con ogni e più diversa realtà geografica, economica e culturale  idee ed obiettivi. Dovrà essere, in poche parole, il “punto di riferimento e di incontro istituzionale” per le attività e le iniziative messe in atto dall’Ente Bergamaschi Mondo, dai 34 Circoli e dalle varie Delegazioni.

Il sito è strutturato per essere uno strumento dinamico, ed in continua evoluzione e il suo sviluppo e la sua continua integrazione dipenderà da noi e, soprattutto, dai nostri emigranti bergamaschi, dai nostri circoli, dalle delegazioni e, non da ultimo, dalle necessità che emergeranno durante l’attuazione dei progetti.
Con questo per noi nuovo ed interessante strumento contiamo di fornire ai nostri emigranti bergamaschi un contatto immediato e diretto con la terra d’origine, e fornire, allo stesso tempo, a tutti i responsabili del nostro mondo associativo uno strumento per migliorare il flusso di notizie tra i vari bergamaschi sparsi nel mondo, per poter avvicinare sempre nuovi bergamaschi al nostro Ente.
Un angolo speciale sarà sempre riservato ai nostri sacerdoti missionari, per il ruolo fondamentale che essi hanno nelle comunità di emigranti. Da loro, siamo certi, avremo anche in questo campo un supporto concreto e fattivo che accrescerà ulteriormente l’importanza della loro fondamentale presenza in terra d’emigrazione.
Le nuove generazioni di emigranti hanno già una grande dimestichezza con computer, tablet e smartphone: a loro, ma non solo, è rivolto il nostro nuovo “strumento” di connessione con il mondo dell’emigrazione.
Siamo certi che non ci deluderanno, così come il nostro sforzo non deluderà chi giustamente si aspettava qualche “nuovo passo” dal nostro Ente.

Viva Bèrghem!

IL PRESIDENTE

Carlo Pesoneni